Cosa fare nei dintorni

Seleziona la tua lingua: 


+39 0833758007

News

  • 19-10-2012
    Da oggi è accessibile a tutti i visitatori il nostro nuovo sito. veniteci a trovare!!

Cosa fare nei dintorni

Santa Maria di Leuca chiude a sud est l'Italia. Punto d'incontro dello Ionio con l'Adriatico. E' frazione di Castrignano del Capo. Le sue splendide acque, con i fondali cristallini, la rendono una delle località del Salento preferite dai turisti.
Il candore dell'abitato, costellato di piccole graziose case e di ville signorili fra le più belle del liberty in Puglia, riecheggia nel significato greco del nome: leuké, che vuol dire bianco. Caratteristico il Santuario che si trova su una roccia e si affaccia a picco sul mare.
 

 

Escursioni
L' HOTEL RIZIERI offre ai suoi clienti la possibilità di ammirare le meravigliose grotte marine, di cui il Capo di Leuca è ricco, mettendovi direttamente in contatto con una agenzia specializzata che vi proporrà itinerari personalizzati e accessibili a chiunque, con guide esperte.
Le grotte del Capo di Leuca, oltre a suggestionare i visitatori con scenari paradisiaci e riflessi di luce irripetibili, costituiscono anche un itinerario culturale poiché rappresentano una preziosa testimonianza della presenza dell'uomo nella Preistoria. Per gli appassionati naturalisti segnaliamo che queste grotte impervie e selvagge rappresentano un rifugio per flora e fauna di notevole rilevanza ambientale, come il rarissimo fiordaliso salentino e il falco pellegrino.

 


 

Pesca
Agli appassionati offriamo la possibilità di effettuare delle battute di pesca, sempre attraverso altre strutture attrezzate per questo.
Si fornisce tutta l'attrezzatura necessaria per effettuare battute di traina costiera (occhiata, palamita, luccio di mare, ricciola).

Personale specializzato Vi accompagnerà in questa meravigliosa esperienza con imbarcazioni attrezzate per questi tipi di pesca.

 

 

 


 

Caccia
Il Capo di S.Maria di Leuca è sempre stato un punto di riferimento di tutti i migrazionisti.

Quaglie, tortore, allodole, tordi e beccacce sono sempre state oggetto di caccia dagli appassionati del posto.

Oggi è possibile ottenere permessi dall'A.T.C. per brevi soggiorni.